martedì 16 febbraio 2016

Gravitazionale

Basta così poco per superare le stelle, la loro fissità.
Siamo pianeti con anni luce alle spalle, nel buio, che raccolgono carezze non date, polvere interstellare, qualche cometa.
Ma gli universi sono tanti, mi imbecchi, e fin troppo il buio per poterti telefonare, parlare ad occhi aperti, usare dello zucchero nel caffè.
Un giorno mi lascerai e farai un figlio con un’altra. Sempre, sempre ti ripetevo:
poco, forse niente, si cura con il vuoto, dopo il Big Bang.


Citazione corsiva da Prima di sparire, Mauro Covacich, Einaudi 2008.

Nessun commento:

Posta un commento