domenica 6 dicembre 2015

Sciarpe celesti

La fenomenologia degli affetti si esaurisce qui dove gli occhi non hanno che il vuoto da guardare.
Il suono del ferro trattiene la lana in un nodo che non stringe, ma lega la tua maglia alla mia, catena forte all’inverno.


se il cielo offuscandosi, e poi
schiarendo per un sole più forte,
ci saremo trovati
là dove vita e morte hanno una sosta,
A. Bertolucci, Portami con te
in Viaggio d'inverno, 1971