martedì 26 giugno 2012

La belle personne.



Mi basterebbe ti sarebbe bastato l'aver appreso della non durevolezza di ogni cosa, della sua fragilità ?- mi chiedo da giorni se tra le tue pagine esista il dolore di uno sbaglio, di una incontrollata perdita di sè, di qualcosa che ci tiene.
Che poi fa male scoprirsi sporchi di un finale ancora aperto, e ripetersi che sarebbe andata meglio con te serve solo a scavare in questo buio d'estate.
Non credo. Non credo più a niente.
Solo a Seneca.


«Il faut se prêter aux autres et se donner à soi même»