domenica 11 luglio 2010

Orientarsi con le stelle.

Terzo capoverso, prima di iniziare. Come promesso la notte tormenta e confonde i fili sparsi delle mie lontananze. Dettagliate dimostrazioni ci informano degli angoli ai vertici delle nostre distanze, dell’inappropriato tentativo di scrivere il tempo, di pensarlo, di viverlo più che di viverci.
Ma se il tuo arrivo ha il suono lontano del mare, se il tuo sguardo non ha pietà dei miei pensieri, se s’infrange il desiderio la speranza l’amore persino l’amore , cosa resta? Cosa scrivere? Cosa scriverti e in che modo? È la notte che scivola lenta sulla pelle delle mie disillusioni a illuminare le tracce della tua sfida, delle mie promesse non mantenute.
Sarai la bussola per le mie navigazioni, la vela delle mie traiettorie ed un racconto di tre pagine appena.
E molto di più. 



Poi tu metti la mano sulla mia

e io resto indietro di un respiro.

«E questa è una maniera», mi dici.

«Di lasciarsi?», ti chiedo. «Sì, così».


4 commenti:

  1. e tu non scrivere nulla.

    se qualcosa avrai da dire un giorno, poi verrà da sola, senza sforzo.

    RispondiElimina
  2. le masque du genie12 luglio 2010 08:22

    L'eco bergsoniana (consapevole?) mi affascina molto. Ma si tratta di un tentativo irrinunciabile e anche se è inappropriato, non temo che qualcuno o qualcosa se ne offenda: è troppo divertente, e, almeno per me, persino necessario.

    E' bello leggerti! Per fortuna hai voluto indicarmi lo scaffale.
    Le masque ou le genie

    RispondiElimina
  3. @ lil è quello che farò.. in silenzio per un po'..

    @ ei, tu... ti ho risposto in ritardissimo alla mail.. spero la leggerai.. spero di farmi perdonare :) un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Notti selvagge - notti selvagge!
    Se io fossi con te
    notti selvagge sarebbero
    nostra voluttà!

    Futili - i venti -
    per un cuore in porto -
    niente più bussola -
    niente più carta!

    Remando nell'Eden -
    Ah! il mare!
    se in te stanotte
    potessi ancorare!
    (Emily Dickinson)

    RispondiElimina