giovedì 19 novembre 2009

Sol diesis in Perielio.

Dove saremo, domani, venerdì d’un autunno caldo?
Ho prenotato il mio biglietto. Non sarò qui, non sarò con te quando a velocità altissime ci avvicineremo al sole, come mai in un anno. Lascio in fondo al cassetto la lista delle cose che avrei voluto tu non perdessi di me, della mia vita – la guida delle università, un racconto senza il finale, la verità, il museo un film al cinema un pensiero un sorriso uno sguardo un perchè non sei qui, stanotte? –
E sarà apparente forse il mio sonno sino all’alba che illuminerà la nebbia sugli alberi, invisibili gli orli dei miei pensieri disfatti. E Forte abbastanza da credere da crederci, chissà, forse un giorno lo sarò, lo vorrò, ed in ritardo mi volterò indietro a guardare il giorno in cui lontana dalla luce t’ho conosciuto.
Ho ripreso a suonare. I pensieri da soli facevano troppo male.

mercoledì 11 novembre 2009

Legge di Wien.

Ricordi, lo so, l’odore di menta nell’arco di pelle proteso ai tuoi occhi.

Quel falso distrarsi dal gioco di mute oscillazioni che ora fanno di me quel che resta di un giorno d’estate dal tramonto troppo lento e che lasciano sempre uno scarto d’aria tra la mia e la tua traiettoria. E se l’intensità è direttamente proporzionale alla frequenza, se per l’inverso noi siamo destinati ad una distanza tra due creste d’onda successive sempre più grande, dove sarà l’amore? Quale nome , quale nomos, daremo alla lettera di noi spettri di una radiazione non visibile?

mercoledì 4 novembre 2009

Non sono mai in tempo.

Se sono felice, mi chiedo, mentre una nuvola sembra coprire il tetto del mio sguardo lasciandoti entrare nel ricordo di luce che mi spaventa. Conto una due tre stelle allineate in cielo, mi guardi e non sai cosa ti perdi.
L'abbiamo cacciato via il temporale in quell'abbraccio di ore che ha il sapore di vento tra i boschi, di inverno negli occhi.. ed ora che il cielo è sereno una goccia cade dagli alberi e riga il vetro appannato che parlava con te.
Sposami stanotte, e non avrò più paura dell'alba.